facebook  twitter youtube3 instagram

Errico Ruotolo. Opere dal 1961 al 2007

Castel Sant’Elmo dal 23 novembre 2012 al 6 gennaio 2013

Un uomo speciale

rassegna poetica dedicata alle opere di Errico Ruotolo
a cura di Nietta Caridei

13 dicembre ore 18,30
Reading di Carmine De Falco, Raffaele Di Stasio, Bruno Galluccio, Stefania Vacca, Daniele Ventre

19 dicembre ore 18,30
Reading di Giovanni Campi, Bruno Di Pietro, Claudio Finelli, Carmen Gallo, Antonio Maggio

21 dicembre ore 18,30
Sul punto di partenza del ritorno concerto di Enzo Nini e Gabriele Frasca
con Patrizia Di Martino, azioni visive a cura di Maurizio Magnetta

La mostra monografica Errico Ruotolo. Opere dal 1961 al 2007 - a cura di Giuseppe Morra e Gabriele Frasca, realizzata dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli e dalla Fondazione Morra, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Napoli e la Fondazione Premio Napoli - indaga lo sviluppo creativo dell’artista, il suo rigore formale scandito da sperimentazioni e verifiche, il suo impegno sociale e politico. La parabola di Ruotolo, senza mai ripiegarsi in maniera, incontra, metabolizza e supera un’infinità di stimoli e procedimenti: dalle influenze oggettuali al concettuale (carte colorate, ritagli di giornali, plexiglass forati, vetri saccheggiati, legni intagliati, stagnole ripiegate), dall’uso della scrittura (cancellata o rimaneggiata) alla centralità dell’immagine alterata da un gesto pittorico dinamico, tendente all’astrazione lirica, fino alla polverizzazione delle forme, scalfite persino dall’immaginario mediale.
L’esposizione è accompagnata dalla rassegna poetica Un uomo speciale, dedicata alle opere di Errico Ruotolo ispiratrici di poesie, a cura di Nietta Caridei che nel catalogo scrive : “…La sezione UN UOMO SPECIALE omaggio di poeti a Errico Ruotolo è stata possibile grazie alla disponibilità, alla generosità dei poeti che vi hanno aderito. L’idea, nata d’amblee e senza titubanza alcuna appena mi fu chiesto un contributo alla mostra, è stata quella di invertire il percorso: non più dalla parola all’immagine, ma inaugurando un circuito inverso.
In questo caso la sfida di dieci poeti è consistita nel leggere le opere di Ruotolo attraverso la loro poesia, tuttavia emendandola da ogni invadenza dell’io, sfidando poetiche personali e insidie narcisistiche. Con l’eccezione di Tommaso Ottonieri e di Gabriele Frasca i cui contributi non sono riferiti a una singola opera ma a tutta l’opera di Ruotolo e la cui partecipazione non era in questione, gli altri dieci poeti sono stati individuati tra quelli che hanno conosciuto Ruotolo o che vivono nel nostro territorio. Vero è che un’ipotesi di questo tipo poteva essere a rischio, oppure la realizzazione rivelarsi troppo impegnativa. Ed è stato solo a metà del percorso che la scoperta del bel libro di Robert Walser (Ritratti di pittori, traduzione di Domenico Pinto, Adelphi - finalista al Premio Napoli 2012) che l’ipotesi è parsa corretta e praticabile, avvalorata da un precedente tanto illustre. In realtà lo scrittore e poeta svizzero (di lingua tedesca), più che fare i ritratti dei grandi pittori europei, ne mette in scena, ne teatralizza le opere (un’altra passione di Walser è il teatro), dialogando con esse, interpretandole, descrivendole in un sonetto. Nel nostro caso a ognuno dei dieci poeti è stato chiesto di scegliere una o più opere da mettere in versi e da leggere o performare durante due serate, mentre i quadri di riferimento sono proiettati su uno schermo nell’Auditorium di Castel Sant’Elmo”.

Giorni e Orario di visita:
Venerdì e Sabato dalle ore 14,00 alle ore 19,00
Domenica dalle ore 9,00 alle ore 19,00

Informazioni:
Castel Sant’Elmo, via Tito Angelini, 22 Napoli
www.polomusealenapoli.beniculturali.it

Fondazione Morra
www.fondazionemorra.org
tel.0815641655 fax 0815641494
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ufficio Stampa
Soprintendenza: Simona Golia tel. 081 2294478 fax 081 2294498
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Giovedì, 13 Dicembre, 2012 - 18:30