facebook  twitter youtube3 instagram

La scrittura visuale/ La parola totale

Progetto XXI / Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee
5 Dicembre - 15 Dicembre 2014 Poesia visuale a Genova e Milano
C/o Museo archivio Laboratorio per le arti contemporanee Hermann Nitsch

Con interventi di Nanni Balestrini, Matteo D’Ambrosio, Stefania Zuliani che hanno analizzato le tematiche e le vicissitudini storiche della poesia visuale a partire dagli esordi negli anni Sessanta, il focus del terzo appuntamento della rassegna espositiva “La Scrittura visuale/ La parola totale” punta su due città protagoniste: Genova e Milano.
A Genova, grazie alle sperimentazioni di Luigi Tola e del suo "Gruppo Studio" (Ziveri, Miles e altri) nascono le “poesie murali” e contemporaneamente si sviluppa la ricerca “verbovisuale” di Martino Oberto che riunisce attorno alla sua rivista "Ana eccetera" Ugo Carrega, Corrado D’Ottavi, e altri. Gruppo Studio fonda due riviste: Trerosso e Marcatre, la cui redazione si trasferisce a Milano, dove viene pubblicata fino al 1969. Numerose sono le mostre personali organizzate in stretta collaborazione con il gruppo di Napoli (Martini, Caruso, Diacono e Persico), con il gruppo di Firenze (Miccini, Pignotti, Marcucci) e con artisti internazionali, relazioni che conducono alla larga diffusione del movimento con conseguenze sulle sperimentazioni artistiche successive.

Alle ore 18:30, negli spazi della Biblioteca c’è stata la presentazione di:
Le stanze Milano: Ugo Carrega, Vincenzo Ferrari, Emilio Isgrò, con omaggio a Nanni Balestrini.
Le stanze Genova: Ugo Carrega, Luigi Tola, Rodolfo Vitone, con omaggio a Corrado D’Ottavi

Performance
PRE POST ALPHABET Sala conferenze
Ore 19:30 Vincenzo Latronico (Roma, 1984) ha dialogato con Nanni Balestrini.
Ore 21:00 Anna Franceschini (Pavia, 1979) hanno presentato e discusso il suo recentissimo video “The Diva whoBecame an Alphabet”.