facebook  twitter youtube3 instagram

2014-2016 | AZIONISMO PITTORICO–ECCESSO E SENSUALITÀ

4 Museo Nitsch 2014 2016

 

 

malaktionismus - exzess und sinnlichkeit / azionismo pittorico - eccesso e sensualità a cura di michael karrer allestimento 2014-2016

16.malaktion giugno-luglio 1983 schloss prinzendorf
29.malaktion luglio-agosto 1990 schloss prinzendorf
39.malaktion luglio 1997 schloss prinzendorf
40.malaktion ottobre-novembre 1997 museum es 20er haus vienna
45.malaktion 15.07. - 22.08.2002 schloss prinzendorf
54.malaktion agosto 2008 museo nitsch napoli
56.malaktion maggio 2009 mzm nitsch museum mistelbach
60.malaktion 2011 mike weiss gallery new york
64.malaktion 6-13.10.2012 museo arte contemporanea rovereto
65.malaktion 31.07. - 22.08.2013 schloss prinzendorf
laboratorio delle essenze, dei sapori e dei colori del om theater
fotografie 40.malaktion 1997 museum des 20er haus vienna
fotografie vintage 1961-1962
fotografie delle azioni 1962-1966

 

Nel quadro di un progetto espositivo internazionale dei due Musei Hermann Nitsch, il nitsch museum di Mistelbach (Austria) ha ideato una mostra dedicata al tema dell’azionismo pittorico, destinata ad essere ospitata presso il Museo Archivio Laboratorio Hermann Nitsch di Napoli. L’azione pittorica, in particolare il processo pittorico in sé, costituisce un percorso sensuale e drammatico, strettamente legato alla concezione teatrale di Hermann Nitsch. L’esposizione museale rappresenta la nascita, lo sviluppo e il significato dell’azione pittorica in connessione coll’ Orgien Mysterien Theater (Teatro delle Orge e dei Misteri).

La mostra Azionismo pittorico – Eccesso e Sensualità si ispira a un’affermazione centrale dell’artista, risalente al 1964: «La mia pittura d’azione è la grammatica visiva del mio teatro d’azione sulla superficie di un dipinto». Essa offre pertanto un esame complessivo della pittura d’azione e dell’Orgien Mysterien Theater. Le prime azioni pittoriche di Hermann Nitsch hanno avuto luogo nel 1960, nel suo atelier all’interno del Technisches Museum di Vienna, interdette al pubblico o in presenza di pochi amici dell’artista. Lo schizzare ed il versare la sostanza cromatica su superfici diverse si faceva autentico evento, esperienza viva di una sensualità della sostanza (Hermann Nitsch, 1987). Centinaia di cultori d’arte di ogni parte del mondo accorrono oggi ad assistere alle azioni pittoriche di Hermann Nitsch. Molti di loro riducono l’azione pittorica al processo genetico degli Schüttbilder – i ‘dipinti versati’ – misconoscendo la connessione unitaria complessiva, ovvero la misura in cui questi processi sono intrecciati col O.M. Theater, l’opera d’arte totale dell’artista. Per la prima volta una mostra si orienterà a tale discorso e tenterà di mettere a confronto l’intensità sensuale del O.M. Theater con la cosiddetta ‘sensualità della sostanza’ propria dell’azione pittorica. L’ampia esposizione nel Museo Nitsch di Napoli presenta ottantotto Schüttbilder di grandi dimensioni, tratti da dieci azioni pittoriche, accompagnati da una scelta di testi illustrativi e foto documentarie.

A cura di Michael Karrer, Nitsch Museum, Mistelbach (Austria)